Passa ai contenuti principali

Il miglior modo per leggere gli ebook

Dato per scontato che in futuro molto prossimo i libri cartacei saranno scalzati in volume di vendita dai libri in formato elettronico (ebook) voglio qui parlare della mia esperienza  in questo campo.
Per leggere un ebook occorre un device ossia un dispositivo che ti permetta di visualizzarne le pagine e di leggerle. I dispositivi dedicati a questo scopo sono gli ebook-reader con la tecnologia e-link che hanno il vantaggio di avere batterie che durano tantissimo, il cui consumo si misura in cambi pagina, e non affaticano la vista visto che si leggono come un libro normale ossia tramite l'illuminazione ambientale. Alcuni di questi ebook-reader hanno anche la retroilluminazione per rendere possibile la lettura in condizioni di scarsità di luce ambientale. Lo svantaggio degli ebook-reader è che servono a leggere gli ebbok e a poco altro in quanto la risoluzione degli schermi e-link solitamente monocromatici a gradazioni di grigio e i limiti di questa tecnologia non ne permettono l'uso per visualizzare degnamente le pagine web ed immagini in movimento. Il problema è che adesso tra smartphone, tablet, ipod e simili la roba da portarsi appresso è tanta, forse troppa. Quindi è utile, consigliabile e auspicabile concentrare in un unico dispositivo tutte le funzioni di cui abbiamo bisogno. Per me questo dispositivo è il tablet dove per "tablet" intendo aggeggi con schermi maggiori di 7 pollici lasciando ai fanatici la lettura su schermi LCD inferiori ai 7 pollici. Ovviamente non è che non si possa leggere un libro su uno smartphone di 5 pollici o su di un phablet da 6 pollici solo che non lo trovo affatto comodo.
Dunque un tablet può rappresentare un buon modo per leggere un ebook, navigare su internet, leggere le email, ascoltare la musica e fare altre centinaia di cose. La domanda però è può uno schermo retroilluminato a colori essere un buon modo per leggere? Tutti sappiamo come davanti ad un monitori di computer dopo un po' ci si affatica la vista e lo stesso discorso vale per i tablet. Dunque dobbiamo rassegnarci a leggere con i tablet solo racconti brevi o suddividere la lettura dei grossi tomi in più riprese?
Nella mia personale esperienza la lettura con e sui tablet è stata sempre faticosa dopo un certo numero di pagine, almeno fino a quando non ho acquistato l'IPad con schermo "Retina". Lasciando stare i dettagli tecnici vi dico solo che i pixel di questa tipologia di schermo sono talmente piccoli che non si distinguono a occhio nudo e che regolando a dovere il colore dello sfondo e la luminosità dello schermo si raggiungono dei comfort di lettura pari, a quelli degli ebook reader. Inoltre lo schermo dell'IPad è di oltre 9 pollici cosa che rende possibile letture molto confortevoli anche a chi ha, come me, problemi di vista.
Al momento non ho esperiena di altri dispositivi di pari qualità dello schermo anche se ho letto che la Samsung ha messo in commercio un tablet da 10 pollici con qualità e definizione pari agli IPad retina.
Non voglio tacere sul fatto che l'IPad è un dispositivo costoso, devo però sottolineare che per leggere gli ebook è veramente eccezionale e vale i soldi che costa potendoci fare poi mille altre cose...
Una volta deciso il dispositivo resta il problema di quale applicazione usare per leggere gli ebook, dove acquistarli, ome immagazzinarli e quale sia il miglior formato. Di questo però ne parlerò prossimamente (senza impegno).

Commenti

Post popolari in questo blog

Diamo alcuni dati

Secondo la Repubblica di oggi nel marzo del 2013 la percentuale di libri che sono usciti anche in versione ebook fatto 100 il totale è del 44,6%, quindi meno della metà. Questo dato mi pare sia la certificazione del fatto che i nostri editori stiano muovendosi nel campo degli ebook con molta circospezione dosando attentamente le novità subito disponibili in ebook cercando di capire come finirà magari nel campo della concorenza.
Inoltre i titoli disponibili hanno sfondato il tetto dei 70.000 e questo mi pare una cosa positiva anche se lontana dai numeri anglosassoni.
Interessante poi il dato riferito al sistema Kindle che il libro più sottolineato dai lettori sia La coscienza di Zeno di Svevo.
Interessante ed inquitante per chi pensa che con gli ebook reader la privacy abbia ancora un minimo di senso.

Ebook o libro?